Mancanza di spazi aggregativi per i giovani, Zingale: “Riqualificare l’impianto sportivo di via Macello”

Mancanza di spazi aggregativi per i giovani, Zingale: “Riqualificare l’impianto sportivo di via Macello”

CATANIA – Più spazi aggregativi, più iniziative e l’apertura dell’impianto sportivo di via Macello che potrebbe diventare un importante luogo di socializzazione per i ragazzi del quartiere.

Sono queste sono le richieste del vice presidente della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”, Giuseppe Zingale, e del consigliere di quartiere Santo Arena, avanzate all’amministrazione comunale.

Con la fine della scuola centinaia, di ragazzi avranno molto più tempo libero per giocare e socializzare. Ma dove?“, si interroga Zingale: “Nel quartiere di San Giovanni Galermo c’è solo una bambinopoli in via Macello, danneggiata in molti punti e che andrebbe riqualificata”.

 

Per il vice presidente della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”, il quartiere “paga ancora una volta la sua cronica carenza di servizi ed infrastrutture. Qui non c’è un teatro, un cinema e perfino un parco degno di questo nome con la conseguenza che i ragazzi, se escludiamo le iniziative private o quelle portate avanti da scuole e parrocchie, devono arrangiarsi come possono. Manca anche una pista ciclabile e andare qui in bicicletta comporta dei rischi facilmente immaginabili per chiunque“.

Per tali motivi Zingale e Arena chiedono la riqualificazione e l’apertura definitiva dell’impianto sportivo di via Macello, “una struttura chiusa da anni e che il territorio aspetta ancora che venga affidata alle associazioni del quartiere“.

Commenti