Mafia, estorsione e pizzo: in manette anche esponente del quartiere Pagliarelli

Mafia, estorsione e pizzo: in manette anche esponente del quartiere Pagliarelli

PALERMO – Estorsione e pizzo, a volte anche all’interno dello stesso clan. Un sistema collaudato per rafforzare la propria presenza sul territorio e non solo. Così sono finite in manette 4 persone.

Tra loro ci sarebbe anche Vincenzo Cancemi, appartenente alla famiglia mafiosa del quartiere Pagliarelli. Insieme a lui figurano Ciro Lucà, Pietro Mariano e Gioacchino Lo Buono. proprio Cancemi, a volte, richiedeva soldi anche dagli altri componenti.

Gli arresti sono scaturi dal proseguo delle indagini iniziate tempo fa e che portarono al fermo di 25 persone, accusate di rapina, furto e ricettazione d’auto. In un mese riuscivano ad appropriarsi anche di 100 vetture e a guadagnare fino a 200 mila euro.

Commenti