Librino Express. Da Librino al centro ogni 10 minuti

Librino Express. Da Librino al centro ogni 10 minuti

CATANIA – Era stato presentato il 14 luglio, in occasione del Librino Day, il Librino Express che collega il quartiere etneo al centro città in soli 30 minuti e con una frequenza di 10 minuti.

Da oggi con il viaggio inaugurale della Librino Express, che sarà a pieno regime dal 18 settembre all’apertura delle scuole, si offrirà un servizio molto importante per avvicinare gli abitanti di Librino, studenti in particolare, che così non dovranno più aspettare anche 45-50 minuti un autobus sovente affollatissimo. Ma sarà anche un’occasione per collegare al meglio la città con il centro commerciale le Porte di Catania, che da tempo lamenta scarsi collegamenti. La scelta del giorno della Madonna del Carmelo, ha consentito di portare molti fedeli dalla periferia al centro e partecipare alla tradizionale processione.

Il sindaco Enzo Bianco ha utilizzato il trasporto pubblico per recarsi ad una giunta straordinaria in viale Grimaldi con diversi assessori comunali, tra i quali Saro D’Agata ed Orazio Licandro.

L’isolamento culturale di Librino è evidenziato anche dal fatto che un quartiere così popoloso sia fornito solo da quattro linee con dodici vetture, per un traffico giornaliero di circa 2.500 passeggeri e tempi di attesa che arrivano anche a 55 minuti. Il nuovo progetto, articolato sempre su quattro linee, consentirà di razionalizzare tutti i collegamenti. Il Librino Express avrà una frequenza di un bus ogni 10 minuti, collegando la stazione centrale, il porto, il parcheggio Fontanarossa ed effettuerà un circuito all’interno della parte sud-est di Librino, compresa l’area dell’ospedale San Marco, in costruzione.

In soli 20-25 minuti da Librino si potrà raggiungere la stazione centrale e in 15 minuti il parcheggio scambiatore. È previsto inoltre un sistema di circolari a frequenza coordinata ognuna con un bus ogni 20 minuti, con capolinea nel parcheggio Fontanarossa e passaggio dal polo del Villaggio S. Agata. Il sistema è completato dall’ottimizzazione dell’attuale linea 830, “spezzata” in corrispondenza del Duomo, e che realizza un’ulteriore linea (830 Sud) al servizio del quartiere con frequenza più moderata e un percorso che passa da numerosi poli di attrazione come il Cimitero, piazze Palestro/Risorgimento, e soprattutto il Duomo.

Commenti