Lampedusa: smaltimento gomme continuerà. Intanto rimborso per la Nicolini

Lampedusa: smaltimento gomme continuerà. Intanto rimborso per la Nicolini

LAMPEDUSA – Una delle bellezze assolute di Lampedusa è il mare. Per questo l’amministrazione comunale vuole proseguire nel suo lavoro di pulizia delle acque delle isole Pelagie.

In accordo con EcoTyre e Marevivo è stato prolungato l’accordo che aveva dato vita al primo intervento di bonifica lo scorso 1 giugno 2015, in cui fu raggiunto un ottimo risultato. Ben 1500 pneumatici furono recuperati dai fondali.

Ed è per questo che si è pensato di dar seguito all’iniziativa, dando luogo a controlli periodici, specialmente nel periodo estivo. L’accordo è della durata di 12 mesi, nel corso dei quali verranno setacciati i fondali marini delle isole di Linosa e Lampedusa.

Intanto sul conto corrente di solidarietà di quest’ultima verrà versato un risarcimento di 10 mila euro. La somma, in realtà, sarebbe destinata al sindaco Giusi Nicolini, che era stata oggetto di offese e minacce. 

L’importo sarà a carico di 25 imputati del movimento di estrema destra “Stormfront”, che hanno mostrato orientamenti antisemiti e nazi-fascisti, andando spesso in opposizione al gruppo stesso di appartenenza. 

I soldi verranno quindi messi a disposizione per fronteggiare casi di necessità.

Commenti