Grossa operazione antidroga nei quartieri palermitani: legami anche con la famiglia “Porta Nuova”. I NOMI DEGLI ARRESTATI

Grossa operazione antidroga nei quartieri palermitani: legami anche con la famiglia “Porta Nuova”. I NOMI DEGLI ARRESTATI

PALERMO – Sin dalle prime luci dell’alba è stata eseguita una vasta operazione antidroga da parte della polizia di Stato e dei carabinieri, nel corso della quale sono state arrestate complessivamente 11 persone per il reato di traffico di sostanze stupefacenti.

Principalmente l’operazione è stata portata avanti in varie zone del capoluogo siciliano. Dal quartiere della Kalsa ad altri storici quartieri cittadini come Brancaccio, Bonagia, Arenella, Zen, fino ad arrivare nelle città della provincia palermitana di San Giuseppe Jato, Partinico ed Altavilla Milicia.

Le indagini hanno registrato un’attività di spaccio particolarmente dinamica ed “interterritoriale”, segnata da numerosissimi spostamenti di vari indagati impegnati ad effettuare “consegne a domicilio” e richieste di nuove “forniture”.

Nel corso delle indagini è emerso il ruolo non marginale di Ottavio Abbate (51 anni), pluripregiudicato anche con precedenti per associazione a delinquere di stampo mafioso e per produzione e traffico di stupefacenti, appartenente alla famiglia mafiosa di “Porta Nuova”.

Ottavio Abbate è il fratello del più noto Luigi Abbate, detto “Gino u mitra”, attualmente detenuto per “416 bis” e, nel contesto dell’attività di spaccio della “Kalsa”, avrebbe organizzato e diretto l’attività di alcuni “sottoposti”.

Nell’ambito di un parallelo filone di indagine sono stati arrestati altri due malviventi, marito e moglie, Giovanni Pilo (48 anni) e Laura Pirinei (45 anni), responsabili a vario titolo di reati attinenti agli stupefacenti e un terzo soggetto, Filippo D’Angelo (28 anni), per il reiterato reato di evasione dalla misura degli arresti domiciliari.

In particolare sono state arrestate 11 persone di cui 7 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, 3 per il reato di evasione ed uno per furto di energia elettrica. Inoltre sono stati sequestrati circa 440 grammi di hashish, 110 gr. di marijuana ed alcuni grammi di cocaina.

Tra gli altri sono stati arrestati Antonino Augello (41 anni), Andrea Di Giovanni (48 anni), Gaspare Rizzuto (23 anni), Gaetano Musicò (38 anni), Salah Eddine Janane (33 anni), Rita Di Giovanni (46 anni), Giovanna Di Giovanni (38 anni), Raffaele Catanzaro (48 anni).

 

Commenti