Grandine e alberi spezzati. In Sicilia forti piogge nel weekend. A Catania aeroporto chiuso. GUARDA IL VIDEO

Grandine e alberi spezzati. In Sicilia forti piogge nel weekend. A Catania aeroporto chiuso. GUARDA IL VIDEO

SICILIA – Grandine e temporali su Catania e provincia. Le strade completamente ricoperte da chicchi di ghiaccio, allagamenti e scuole evacuate. Un giovedì di passione per la città etnea e il suo hinterland ma non sarà l’unica città colpita. 

Per il fine settimana, infatti, il maltempo si concentrerà sulla parte meridionale della nostra penisola: freddo, precipitazioni e vento provenienti dalla Groenlandia.

Attualmente è in piena azione il vortice di bassa pressione che si va approfondendo sui nostri mari.

Intanto il sito della Protezione Civile, che ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse, parla di criticità arancione per rischio idrogeologico ma in tutti i comuni dell’hinterland del capoluogo etneo è in corso una forte grandinata che sta progressivamente imbiancando le strade catanesi. Per tale ragione si registrano rallentamenti alla viabilità sulla strada statale 121 che collega il capoluogo con Paternò. Il forte vento che ha soffiato anche con violente raffiche ha staccato rami dagli alberi e sparso detriti per le vie di Catania e Misterbianco dove il traffico è andato in tilt.

Strade ricoperte di grandine e la via Etnea completamente allagata mentre proprio al liceo Galileo Galilei di Catania si è spezzato un albero.

Scuole nell’occhio del ciclone, infatti, a causa di una tromba d’aria è stata scoperchiata una parte del tetto del lucernaio del Principe Umberto, all’interno del quale c’erano lavori in corso. Così ci sono state infiltrazioni d’acqua e gli studenti sono stati raggruppati nella palestra dell’edificio e nell’aula magna nel momento di maggiore intensità della grandinata.

E intanto, proprio a causa del maltempo è stato chiuso anche l’aeroporto di Fontanarossa a Catania e i voli sono stati dirottati nello scalo di Palermo e Trapani. Anche quello di Comiso, in un primo momento, era stato chiuso ma adesso è già in funzione per far atterrare alcuni aerei provenienti proprio da Catania.

I temporali, che si stanno abbattendo in modo quasi uniforme su tutta la regione, si estenderanno,nei prossimi giorni, anche alla Calabria e alla Puglia entro sera.

Questo “spostamento”, non comporterà però un immediato miglioramento delle condizioni meteorologiche sulla nostra isola, perché domani si prevede una concentrazione del maltempo su tutta l’area del mar Mediterraneo.

Nonostante le temperature siano in forte calo, già durante la serata di domani la tendenza sarà verso il miglioramento ma per domenica il tempo si manterrà comunque instabile.

Commenti