Gran finale di Carnevale a Librino

Gran finale di Carnevale a Librino

CATANIA – Cinquecento le persone coinvolte durante gli eventi organizzati dal Polo educativo Librino Villa Fazio per festeggiare il Carnevale a Librino.

Giovani e famiglie del quartiere di Librino, e non, hanno condiviso momenti di festa e aggregazione grazie anche alla collaborazione della parrocchia Resurrezione del Signore, della Fondazione Èbbene, della parrocchia Nostra Signora del SS. Sacramento, della cooperativa Mosaico e del centro commerciale Etnapolis.

Il momento conclusivo di questi numerosi eventi oggi dopo la “festa dei nonni” che a Villa Fazio ha coinvolto gli over 60 con balli e animazione. Quindi in serata la premiazione dei concorsi.

In gara le maschere di cartapesta realizzate durante il laboratorio manuale tenutosi lunedì 9, mercoledì 11 e venerdì 13 a Villa Fazio grazie alla collaborazione dell’Associazione Gravina Arte. Trenta i partecipanti che con fantasia e creatività hanno realizzato maschere divertenti e colorate, anche tridimensionali. I vincitori ricevono due lettori mp3 offerti da Villa Fazio e due corsi di formazione per la preparazione all’esame della patente europea del computer ECDL offerti dall’Accademia Eraclitea.

Premiati inoltre il costume più bello, il più brutto e la coppia più simpatica. I partecipanti gareggiano anche grazie ai “mi piace” ricevuti nella pagina Facebook del Polo Educativo – Villa Fazio nella quale sono state pubblicate le foto della sfilata di sabato 14 febbraio. I vincitori ricevono una macchina fotografica offerta da Villa Fazio, un abbonamento mensile più iscrizione offerto dalla palestra polisportiva Pio La Torre e un taglio uomo e un colore donna offerti da Dario Jellow parrucchyery uomo donna.

Una ventina di cuochi amatoriali infine si sfidano in un concorso culinario attraverso la presentazione dei dolci tipici di Carnevale. Tre i premi in palio, piccoli elettrodomestici offerti da Villa Fazio.

carnevale

A premiare le diverse categorie una giuria qualificata formata da: Dino Barbarossa Project Manager Villa Fazio; Pino Pesce direttore de l’Alba periodico di informazione; Maria Gabriella Puglisi ricercatrice in pedagogia all’Università degli studi di Catania; Norma Viscusi docente dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania scrittrice e critico teatrale; Enrico Di Grazia speaker radiofonico.

Commenti