Giovane siracusana in Afghanistan per salvare le partorienti!

Giovane siracusana in Afghanistan per salvare le partorienti!

SIRACUSA – Spesso giovani laureati, volenterosi e intelligenti lasciano l’Italia perché non riescono a trovare lavoro, per amore o per visitare il mondo. Non è il caso della trentenne ostetrica Laura Latina che, dopo essersi messa in aspettative dal suo impiego a tempo indeterminato, si prepara a partire per l’Afghanistan, il paese con il tasso di donne morte durante il travaglio più alto al mondo.

La giovane ostetrica ha collaborato con Medici Senza Frontiere per cinque anni e ha prestato servizio in Brasile, Burundi, Kenya, Malawi e Sudan assistendo le donne nel parto. Laura Latina ha conseguito un master a Londra e lavorato al “Guys and St. Thomas’ Hospital“. Adesso coordinerà l’unità materno-infantile di un ospedale in Afghanistan che assiste quindicimila parti l’anno.

Ha dichiarato che, nonostante la paura di prestare servizio in una zona spesso teatro di attacchi terroristici, ha piena fiducia che l’associazione Medici Senza Frontiere saprà farla lavorare in un ambiente sicuro.

Commenti