Gioiosa Marea, evade dai domiciliari ma i carabinieri riconoscono il suo motorino

Gioiosa Marea, evade dai domiciliari ma i carabinieri riconoscono il suo motorino

GIOIOSA MAREA – I Carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea, nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio, insospettiti dalla presenza di un motorino elettrico a pedali parcheggiato nella pubblica via e solitamente in uso ad un pregiudicato che non può recarsi a Gioiosa Marea in quanto sottoposto alla misura dell’obbligo di soggiorno nel comune di Patti, hanno proceduto a fare un controllo della zona individuando immediatamente e traendo in arresto Giacomino Ermito, cl.1969, di Patti, per aver commesso il reato di inosservanza degli obblighi della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Patti.

L’uomo, data la sua pericolosità sociale, era stato sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S. in quanto aveva commesso in passato numerosi reati tra i quali estorsione, violenza e minaccia a P.U., rapina e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ermito, dopo le formalità di rito, su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Patti, è stato condotto nella propria abitazione a Patti in regime di arresti domiciliari. Nella giornata odierna l’arresto è stato convalidato ed è stata applicata a Ermito la misura degli arresti domiciliari nella propria abitazione.

 

Commenti