Furti in villa nel Ragusano: arrestato uno dei rapinatori seriali

Furti in villa nel Ragusano: arrestato uno dei rapinatori seriali

MARINA DI RAGUSA – Un pluripregiudicato è stato arrestato in queste ore dalla polizia: l’uomo è ritenuto responsabile di varie rapine in villa verificatesi ultimamente nella zona compresa tra Marina di Ragusa e Ragusa. I furti, si presuppone messi a segno grazie anche alla collaborazione con un altra persona non ancora identificata, sono stati arrestati grazie alla tempestiva segnalazione di una delle vittime.

furti villa ragusa

Dopo aver compiuto per tre volte lo stesso reato Orazio Sciortino, questo è il nome dell’uomo arrestato dalla squadra mobile di Ragusa, è stato segnalato dal padrone di una villetta che, proprio mentre era in procinto di rientrare in casa (questi avrebbe dovuto trascorrere fuori la serata, ma accortosi di aver dimenticato qualcosa è tornato indietro) si è reso conto che qualcuno si era introdotto nell’abitazione. L’uomo ha così allertato la polizia che, subito portatasi sul posto, ha inseguito e catturato il rapinatore. Gli agenti hanno per l’occasione seguito le direttive del questore Giuseppe Gammino il quale ha richiesto loro di perlustrare la zona avvicinandosi in abiti e vetture “borghesi”.

ragusa marina

Orazio Sciortino

È stato proprio l’abitante della villetta ad accorgersi di due individui acquattati nell’oscurità che a bordo di un motorino cercavano con fare sospetto di allontanarsi senza dare nell’occhio. Questi, una volta riusciti nel loro intento, sono stati inseguiti dal sospettoso cittadino, ormai in contatto con gli agenti. Appena 4 chilometri dopo la prima segnalazione, una volante della squadra mobile è riuscita ad agganciare i due sospettati; questi hanno subito tentato la fuga per le campagne. Quando lo scooter ha infine inciampato su un ostacolo ribaltandosi, uno di loro è fuggito per i campi, l’altro è stato raggiunto dagli agenti della squadra mobile.

polizia ragusa

Orazio Sciortino, una volta catturato, è stato trovato in possesso di una refurtiva, già restituita alle vittime, pari a circa 10 mila euro; il bottino era stato nascosto in alcuni borsoni in cui, oltretutto, avevano trovato posto gli oggetti utilizzati per scassinare le porte della villetta. L’uomo, arrestato con l’accusa di rapina impropria, ha numerosi precedenti penali. Orazio Sciortino durante le fasi della cattura si è più volte ribellato agli agenti osando persino minacciare i poliziotti. Una volta ammanettato, il presunto colpevole si è giustificando dicendo: “ho visto un’auto e mi sono spaventato per questo siamo scappati“.

Il dirigente della squadra mobile di Ragusa, Antonio Ciavola, ha così commentato l’arresto: “La Polizia di Stato effettua costantemente un servizio antirapina, in special modo per scongiurare e reprimere quei fenomeni criminali che si consumano nelle private abitazioni. L’odierno risultato è frutto di una collaborazione con il cittadino sempre più forte, frutto della fiducia che viene riposta negli uomini della Squadra Mobile e di tutte le articolazione della Questura di Ragusa“.

Proseguono intanto le indagini finalizzate all’individuazione del complice di Orazio Sciortino.

 

Commenti