Forestali:”Le giornate occupazionali sono a rischio”. Stamani la protesta

Forestali:”Le giornate occupazionali sono a rischio”. Stamani la protesta

PALERMO – È bufera nel mondo del lavoro e la gente non ne può più. Dall’oggi al domani tutto può cambiare, da che hai uno stipendio con diritti e doveri a che non ce l’hai più. Gli animi sono esasperati perché si è in lotta costante per proteggere con le mani e con i piedi il proprio posto di lavoro.

È il caso dei forestali che stamani alle dieci scenderanno in strada davanti la presidenza della Regione per scioperare.

“Nonostante le rassicurazioni e gli impegni presi da Crocetta – spiegano – vediamo sfuggire le garanzie di legge relative alle nostre giornate occupazionali. Dopo la notizia che i progetti vincolati dalla Politica Agricola del comune devono essere inviati comunque alla Corte dei Conti per la registrazione, abbiamo deciso di organizzare questo sit-in domani per far sentire anche la nostra voce”.

Mentre a Palermo arriveranno diverse delegazioni provenienti da tutta la Sicilia, a Catania ci sarà un presidio davanti la sede della Regione siciliana.

Ma non finisce qui, infatti, anche per martedì pomeriggio le sigle sindacali Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil hanno organizzato una manifestazione regionale alla quale prenderanno parte i forestali di tutta l’isola in concomitanza allo svolgersi dei lavori d’Aula.

Commenti