Folle di gelosia lo raggiunge nella notte e gli spara mandandolo in coma: arrestato

Folle di gelosia lo raggiunge nella notte e gli spara mandandolo in coma: arrestato

CALTANISSETTA – Lo ha avvicinato durante la notte ed esploso dei colpi di pistola da una distanza molto ravvicinata: voleva ucciderlo.

Parliamo di quanto è accaduto lo scorso 30 aprile, quando ad un operaio di 38 anni, mentre stava rientrando a casa, è stato teso un vero e proprio agguato.

Buio pesto tutto intorno, grazie all’orario e allo scarso impianto d’illuminazione, che ha reso molto difficoltosa la ricostruzione della dinamica della brutta vicenda.

La vittima dell’aggressione, è stata colpita dagli spari ed è rimasta in coma per una settimana.

Fortunatamente, però, l’operaio, quella notte, è stato soccorso da delle persone che hanno aiutato gli inquirenti nel loro lavoro.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Caltanissetta ha quindi, disposto, una specifica attività di indagine per scoprire il colpevole e anche dai rilevamenti sul posto sono emerse prove di colpevolezza contro Loris Cristian Leonardi, che pare si sia scagliato contro l’aggredito, Tardanico, per motivi passionali.

Commenti