Enna, anziani in piazza chiederanno l’elemosina

Enna, anziani in piazza chiederanno l’elemosina

ENNA – Confermata la manifestazione pacifica di lunedì 13 ottobre in piazza Coppola ad Enna, alla quale parteciperanno anziani, pensionati, cittadini comuni, lavoratori del settore e i dirigenti sindacali di CGIL, CISL e UIL.

La protesta nasce dall’emanazione del nuovo bando sull’assistenza domiciliare agli anziani, che, a detta di questi ultimi “sono stati trattati peggio dei cani randagi” dall’amministrazione comunale. Il bando prevede, infatti, delle decimazioni sul numero degli anziani assistiti.

Ecco perché manifesteranno davanti agli uffici comunali, ognuno col cappello in mano, chiedendo l’elemosina. I manifestanti chiederanno di riaprire il bando di accesso all’assistenza domiciliare agli anziani modificandolo profondamente ed eliminando l’ispirazione inquisitoria, minacciosa e decimatoria; distinguere l’assistenza domiciliare per gli anziani non autosufficienti da quella per gli altri anziani; eliminare la soglia di ingresso che risulta essere estremamente bassa, utilizzando, semmai, qualche altro strumento; riportare il numero degli anziani assistibili almeno a 176, come era prima dell’emanazione del nuovo bando; garantire i livelli occupazionali.

La manifestazione sarà assolutamente pacifica, non vuole creare disagio ai cittadini, non prevede l’interruzione del traffico stradale. Inoltre, i segretari di CGIL, CISL e UIL pensionati Fadda, Canu e Manuella, affermano che l’evento sarà molto breve: alle 12,30 in punto sarà già terminato.

Commenti