Dimessa la bimba finita in ospedale dopo aver bevuto acqua da una bottiglietta: forse c’era candeggina

Dimessa la bimba finita in ospedale dopo aver bevuto acqua da una bottiglietta: forse c’era candeggina

VILLABATE – È stata dimessa la bambina di due anni di Villabate, in provincia di Palermo, che sabato si è sentita male dopo avere bevuto dell’acqua da una bottiglietta acquistata dai genitori in un supermercato.

Si pensa che nella bottiglia ci fossero tracce di candeggina.

Proseguono, dunque, le indagini per accertare se si è trattato di candeggina o un’altra sostanza e, soprattutto, per capire chi abbia potuto compiere un gesto simile.

Ricostruendo la vicenda, i genitori della piccola hanno comprato l’acqua in un market per darla alla figlia. La bambina, però, non appena ha ingerito il liquido ha iniziato a vomitare ed è stata trasportata subito in ospedale dove i medici l’hanno tenuta sotto osservazione fino alle dimissione di questa mattina.

Da una prima superficiale analisi non sembra che nella bottiglietta ci fossero fori ma l’attività investigativa della polizia continua. 

Commenti