Dallo Zen a Capaci per rubare un’auto, ladri presi con le mani nel sacco

Dallo Zen a Capaci per rubare un’auto, ladri presi con le mani nel sacco

PALERMO – Durante la notte, i carabinieri della stazione di Capaci hanno arrestato quattro persone che tentavano di rubare un’auto proprio durante i controlli dei militari.

La banda era composta da due 20enni Antonino Majorana e Nunzio Giuliano, e da due minorenni entrambi 17enni. Tutti sono originari del quartiere Zen di Palermo.

Il gruppo di ladri era entrato in azione nel cuore della notte di venerdì scorso insieme a un quinto complice ancora non identificato. Avevano a disposizione tutti gli strumenti per rubare l’auto con abilità e in poco tempo, tuttavia dopo aver forzato la portiera della Lancia Ypsilon non sono riusciti ad evitare che i carabinieri li fermassero.

Nunzio Giuliano, 20 anni

Nunzio Giuliano, 20 anni

All’arrivo dei militari, due malviventi sono stati bloccati immediatamente nelle vicinanze del veicolo, altri due sono stati raggiunti dopo un breve inseguimento a piedi per le vie del centro, ma il quinto complice è riuscito a fuggire per le campagne circostanti.

Antonino Majorana, 20 anni

Antonino Majorana, 20 anni

Nelle vicinanze del luogo del tentato furto, i militari hanno trovato tre motorini privi di qualsiasi contrassegno identificativo, utilizzati probabilmente dalla banda per fuggire.

Dopo la convalida dell’arresto da parte dell’Autorità Giudiziaria, i due maggiorenni sono stati posti in libertà mentre i due minorenni sono stati associati al centro di prima accoglienza “Malaspina” di Palermo.

Commenti