Coop Sicilia, 273 licenziamenti in corso di cui 134 a Catania. “Bisogna trovare la giusta soluzione”

Coop Sicilia, 273 licenziamenti in corso di cui 134 a Catania. “Bisogna trovare la giusta soluzione”

CATANIA – La Coop Sicilia ha comunicato l’apertura della procedura di mobilità per 273 esuberi sulla intera rete regionale, di cui 134 a Catania.

Lo comunica la Filcams Cgil di Catania con una nota firmata dal delegato del commissario Filcams, Sergio Aliprandi: “Non accetteremo mai la semplice equazione, difficoltà finanziare uguale al licenziamento di personale. La Coop Sicilia deve prima dare chiara dimostrazione concreta iniziando a tagliare gli sprechi, gli alti costi per i manager, i benefit elargiti ai quadri e responsabili di settore in maniera unilaterale. Se ci sono state operazioni finanziarie e di programmazione nella rete vendite improvvide prima paghino i responsabili. Solo dopo tutto questo chiarimento siamo disponibili a ragionare per come utilizzare al meglio tutti gli ammortizzatori sociali previsti dalla legge per salvare tutti i posti di lavoro”.

La Filcams chiede ai sindaci delle città siciliane coinvolte nei licenziamenti dei relativi punti vendita Coop e alla giunta regionale “di farsi parte attiva insieme ai sindacati nel ricercare la giusta soluzione per questo ennesimo attacco all’occupazione. Non potrà essere alcun licenziamento in Sicilia. Questa terra – conclude Aliprandi – è già martoriata da un forte tasso di disoccupazione, sopratutto giovanile. La Filcams metterà in campo ogni azione di lotta per difendere il diritto al lavoro di tutti i dipendenti Coop Sicilia”.

Commenti