Controlli nei locali a Catania: sanzionati “Al Capriccio” e “Hell’s Chikens”

Controlli nei locali a Catania: sanzionati “Al Capriccio” e “Hell’s Chikens”

CATANIA – Nella giornata di ieri, il personale del commissariato Borgo-Ognina, con la collaborazione dei funzionari dell’Asp di Catania, ha effettuato controlli straordinari in materia di igiene e sanità pubblica.

Sono state controllate due attività pubbliche di “gastronomia” del quartiere di Picanello.

Nel controllo de “Al Capriccio” di via Duca Degli Abbruzzi, è stato rilevato il reato di frode in commercio, poiché all’interno di un congelatore sono stati rovati prodotti surgelati non segnalati come tali nell’apposito menù esposto al pubblico. La titolare è stata denunciata per il reato di cui all’art.515 del c.p. e, inoltre, le è stata disposta una sanzione di 3.166 euro per mancanza dei cartellini descrittivi degli ingredienti, per aver omesso di predisporre la procedura prevista per la normativa. Data la trascuratezza dei locali, sono state imposte prescrizioni relative alla tinteggiatura dell’intero locale e interventi in vari punti del pavimento.

3 4

Un ulteriore controllo è stato effettuato presso la gastronomia denominata “Hell’s Chikens” della stessa via. Anche in questo caso, la titolare è stata indagata in stato di libertà ai sensi dell’art.515 del c.p. per il reato di frode in commercio.

Commenti