Coltivazione e traffico di marijuana: sgominato sodalizio criminale

Coltivazione e traffico di marijuana: sgominato sodalizio criminale

LEONFORTE – Sin dalle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato, a conclusione di un’articolata e complessa indagine, sta procedendo all’arresto di alcuni soggetti, in esecuzione di ordinanza applicativa della custodia cautelare, emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Caltanissetta, su richiesta del pubblico ministero titolare del procedimento, presso la Procura Distrettuale Antimafia di Caltanissetta.

In particolare, l’attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile e dal commissariato di Polizia di Stato di Leonforte ha consentito di accertare la costituzione da parte degli indagati di un sodalizio criminale dedito alla coltivazione ed al traffico di sostanze stupefacenti di tipo marijuana, nel territorio nord della provincia ennese.

In particolare, prendendo spunto dalle indagini emerse nell’ambito dell’operazione “Nick Name”, gli uomini della sezione “antidroga e crimine fiffuso” della squadra mobile e del commissariato di Leonforte hanno accertato la costituzione da parte dei tre indagati di un sodalizio criminale dedito alla coltivazione ed al traffico di marijuana, nel territorio dei comuni della provincia ennese di Leonforte e Nissoria.

La conseguente attività tecnica, telefonica e ambientale, a carico degli indagati, supportata dai classici servizi di pedinamento ed osservazione, consentiva di cristallizzare e di documentare l’esistenza e l’attività di una piccola ma ben funzionante associazione, il cui ruolo di primo piano era rivestito da Salvatore Mingari Favvento, il quale curava in prima persona l’approvvigionamento dello stupefacente, la coltivazione, produzione e custodia della marijuana, i terreni dell’azienda agricola di famiglia.

L’uomo, oltre a curare personalmente lo spaccio nel comune di Nissoria, si avvaleva della collaborazione dei coindagati Fabio Piccolo e Giacomo Catania, non solo per la conduzione delle piantagione, ma anche per lo spaccio della marijuana nel comune di Leonforte.

Le operazioni di intercettazione hanno consentito, da un lato, di delineare le modalità operative del gruppo criminale, la copiosa attività di spaccio, la ripartizione e l’interscambiabilità dei ruoli tra i tre.

Commenti