Catania, un successo l’operazione Mare Sicuro 2015

Catania, un successo l’operazione Mare Sicuro 2015

CATANIA – L’ammiraglio Domenico De Michele ha presentato questa mattina, alla Capitaneria di Porto di Catania, il resoconto dell’operazione Mare Sicuro 2015.

L’operazione Mare Sicuro quest’anno ha registrato risultati positivi riuscendo a tutelare e salvaguardare il litorale catanese e le aree marine protette.

Tra gli interventi eseguiti si è posta una maggiore attenzione alle navi mercantili che quotidianamente costeggiano la Sicilia orientale. 

Durante il periodo estivo sono stati effettuati anche diversi servizi di sorveglianza attorno alle coste delle isole Eolie.

Stamattina si è posta l’attenzione anche sulla questione inquinamento, riguardante soprattutto la zona balneare di Aci Castello, dove il direttore marittimo della Sicilia Orientale, Nunzio Martello, ha dichiarato che attualmente sono in corso le indagini per definire eventuali responsabilità degli enti locali. 

Nel corso della conferenza l’ammiraglio De Michele ha sottolineato che il territorio di competenza della Direzione marittima della Sicilia Orientale comprende 651 km di costa e comprende ben settanta comuni tra Sant’Agata di Militello, in provincia di Messina, e Scoglitti, in provincia di Ragusa.

Per quanto riguarda le ore di volo effettuate dal Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Catania il comandante, Roberto D’Arrigo, ha affermato che nel corso dell’anno sono state svolte sessantasette operazioni di soccorso, di queste cinquantaquattro effettuate solo nel periodo estivo. 

Nel suo intervento il comandante D’Arrigo ha posto attenzione sulle sei evacuazioni mediche per i migranti e la localizzazione di sversamento di idrocarburi di una nave a Gioia Tauro.

Commenti