Catania, sit-in dei lavoratori Mercati alimentari

CATANIA – I lavoratori dei supermercati “Mercati alimentari”, gruppo SicilBon srl, di Catania e provincia, hanno deciso di prolungare di altre due giornate lo sciopero attuato venerdì 24 e sabato 25 ottobre, cioè anche domenica 26 e lunedì 27 ottobre. Sempre lunedì 27 ottobre, dalle 9 alle 13, un sit-in si terrà davanti alla sede della Prefettura di Catania.

La protesta dei lavoratori prende avvio dalla decisione dell’azienda di mettere in mobilità 66 dipendenti, comunicata il 6 ottobre. Durante l’esame congiunto, tenuto il 20 ottobre per trovare una soluzione alternativa ai licenziamenti, che dovrebbe comprendere contratti di solidarietà con riduzione di lavoro del 50 per cento senza tra l’altro specificare la percentuale di calo del fatturato, l’azienda ha proposto di pagare gli arretrati da luglio a oggi, compresi i rimborsi del 730, in 12 rate mensili con inizio a gennaio 2015.

Tale proposta, assolutamente non condivisa dalla stragrande maggioranza dei lavoratori ha portato alla decisione di indire una prima azione di sciopero per il 24 e il 25 ottobre. Considerato che la direzione aziendale non ha sentito l’esigenza di aprire un dialogo sulle legittime spettanze dei lavoratori, è stato deciso di continuare la protesta.

Commenti