Catania: martellate contro rivale in amore

Catania: martellate contro rivale in amore

CATANIA – Un vero e proprio agguato o per meglio dire “regolamento dei conti” si è consumato ieri sera in una strada del capoluogo etneo, precisamente in via Salvatore Tomaselli. Protagonisti della vicenda tre uomini: due aggressori e una vittima. Si è trattato di un raid ben organizzato da Leckram Bhoyro, cittadino mauriziano di 47 anni e Dipu Mondal un bengalese di dieci anni più grande del complice.

Leckram Bhoryo

Leckram Bhoryo

 

Dipu Mondal

Dipu Mondal

Il movente? Pare che l’aggredito si fosse avvicinato “un po’ troppo” alla donna di uno dei due aggressori che avrebbero, per questo, deciso di punirlo. 

Il fatto si è svolto intorno alle 20. Poco prima gli agenti della polizia avevano ricevuto una segnalazione di aggressione in atto e per questo sono tempestivamente intervenuti. Una volta sul posto, i poliziotti hanno colto il bengalese sferrare martellate su uno scooter di cui aveva già infranto il paravento mentre il mauriziano aveva placcato un uomo che, nonostante indossasse il casco, mostrava sul proprio volto evidenti segni di una precedente colluttazione. 

Inoltre sul casco erano presenti segni di percosse e martellate.

Alla vista degli agenti, entrambi gli aggressori hanno tentato di fuggire, ma sono stati subito raggiunti e bloccati.

L’uomo ferito, originario anche lui delle Mauritius, è stato condotto al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi dove è stato sottoposto ai dovuti accertamenti e i medici gli hanno prescritto dieci giorni di prognosi per le varie contusioni e le ferite sparse in tutto in corpo.

La presenza del casco per salvaguardare la vita della vittima è stata fondamentale in quanto, altrimenti, le martellate sarebbero state mortali.

I due aggressori sono in attesa di giudizio.

Commenti