Catania: i “Condor” arrestano i rapinatori del supermercato a Picanello

Catania: i “Condor” arrestano i rapinatori del supermercato a Picanello

CATANIA – Caschi in testa e calze volte a celare la fisionomia dei volti. Sono il ventenne Jonathan Mammino e un minorenne i due colpevoli della rapina aggravata ai danni del supermercato di Picanello svaligiato pochi giorni fa.

Un’irruzione violenta e tempestiva che ha colto di sorpresa il commerciante. Un agguato avvenuto per la precisione alle 19,40, che ha riacceso i riflettori sulla piaga della delinquenza concentrata soprattutto, ma non solo, nella zona di Picanello del capoluogo etneo.

Una volta entrati, i malviventi si sono diretti verso le due casse aperte da cui hanno trafugato, dietro minacce, tutti i contanti e il cassettino portamonete.

GUARDA IL VIDEO

I rapinatori sono stati colti sul fatto grazie al servizio di prevenzione di tali reati che la squadra mobile – nell’ambito dell’azione di contrasto al crimine diffuso “Condor” – effettuava, tra gli altri, anche verso un supermercato situato proprio nella zona di Picanello.

Il negozio in quel momento era pieno di persone che stavano ultimando i loro acquisti, per tale ragione gli operatori “Condor” hanno preferito agire all’esterno. Dopo avere atteso, quindi, l’uscita dei colpevoli gli agenti hanno dato il via all’inseguimento culminato con una violenta colluttazione al termine della quale è stato effettuato l’arresto.

Tutta la refurtiva è stata recuperata e Mammino è stato condotto nel carcere di piazza Lanza mentre il minorenne nel centro di prima accoglienza.

Jonathan Salvatore Mammino 

Al momento sono ancora in atto le indagini per accertare l’eventuale responsabilità dei rapinatori in altri reati dello stesso tipo commessi con lo stesso modus operandi.

Commenti