Anche a Catania domenica 21 la “Giornata Internazionale dello Yoga”

Anche a Catania domenica 21 la “Giornata Internazionale dello Yoga”

CATANIA – Lo scorso dicembre l’Onu ha fissato per il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, l’Iternational Yoga Day, accogliendo la richiesta del primo ministro indiano Narendra Modi, asceta, vegetariano, un appassionato di yoga. Così domenica 21 giugno sarà la prima Giornata Mondiale dello Yoga, che in tutta Italia si celebra con la “Notte Bianca dello Yoga” (ideata dall’Associazione Athayoganusasanam di Roma), un grande evento che vuole unire la nazione nella vibrazione di un unico OM. Anche Catania aderisce all’iniziativa organizzando per il 21 Giugno (dalle ore 18.30 alle 21) un incontro aperto al pubblico in piazza Vincenzo Bellini (piazza Teatro Massimo). Sarà l’occasione per praticare insieme la disciplina che consente, anzitutto, di connettersi con se stessi, di tonificare il corpo, aumentare la flessibilità e rasserenare la psiche.

Un appuntamento imperdibile sia per chi già pratica questa disciplina legata all’antica filosofia orientale, quale momento di condivisione e aggregazione, sia per chi, invece, desidera avvicinarsi a questo mondo per la prima volta. Dalle ore 18.30 alle ore 21 piazza Teatro Massimo accoglierà una grande seduta collettiva, aperta a tutti gratuitamente, dove Wanda Vanni, presidente e docente della Federazione Mediterranea Yoga, insieme a Insegnanti della F.M.Y, condurrà l’incontro “Consapevolezza in asana: Il processo di purificazione dello Yoga attivato dalle sequenze di asana, le fasi respiratorie, l’orientamento del processo mentale e la pratica del silenzio in preparazione allo stato meditativo”.

Con lei il percussionista e musicoterapista Paolo Greco, specializzato in musica per la meditazione, che condurrà gli intervenuti in un percorso sonoro, su musiche da lui composte, in cui miscela dolci ritmi e la forza delicata delle percussioni.

Paolo Greco

 

Durante la Giornata Mondiale dello Yoga , che l’Onu ha fissato nel giorno più lungo dell’anno, a Catania ci sarà spazio anche per il Saluto al Sole (Surya namaskara), ovvero un’armoniosa sequenza di 12 posizioni yoga che favoriscono il risveglio della materia e il suo donarsi all’abbraccio dello spirito. Il Saluto al Sole è una pratica yoga molto antica, quasi un rituale, che riflette e riprende l’energia del sole, che anticamente veniva venerato come un Dio. Attraverso l’esecuzione delle 12 posizioni del sole, dall’alba al tramonto riprodotte attraverso altrettante sequenze yoga, è possibile captare l’energia solare e riequilibrare l’energia vitale (il Prana) in tutto l’organismo. A livello fisico il Saluto al Sole aiuta a stirare i muscoli, riattivare il metabolismo ed effettuare un leggero massaggio degli organi interni, un toccasana per cominciare la giornata con un sorriso.

Partecipare all’Iternational Yoga Day di Catania è semplice: basterà unirsi al gruppo di piazza Teatro Massimo muniti di un tappetino e indossando abiti comodi, e seguire le indicazioni dei maestri. Lo Yoga non è uno sport, ma una disciplina che ha anche molto a che fare con il piacere di dare quiete alla mente e aprire il cuore. Nato in India più di 6.000 anni fa, le sue pratiche meditative e gli esercizi fisici sono stati a lungo associati con le tradizioni religiose locali, tra cui il buddismo e il giainismo. Il 21 giugno il prato vicino all’India Gate, a New Delhi, ospiterà quella che si prevede essere la più grande sessione di yoga mai vista, con oltre 45.000 persone.

Commenti