Catania, blitz in via Santa Filomena. Cibi scaduti e depositi ammuffiti: sanzioni per 2 locali

Catania, blitz in via Santa Filomena. Cibi scaduti e depositi ammuffiti: sanzioni per 2 locali

CATANIA – Proseguono i servizi di controllo del territorio, disposti dal questore Marcello Cardona, specie per quanto riguarda l’ordine pubblico e la movida.

La squadra amministrativa della polizia, con la municipale e l’Asp ha controllato tre locali della celebre via Santa Filomena.

Sono state elevate 3 contestazioni per occupazione abusiva di suolo pubblico in eccedenza a quella autorizzata.

Nei confronti del ristorante denominato “Cuttigghiu” sono state elevate due sanzioni amministrative per gravi violazioni in materia di igiene per l’ammontare complessivo di 4.000 euro, nonché ad inibire l’uso della cucina e del deposito ubicato nell’adiacente via Diana n. 17, poiché entrambi risultavano in pessime condizioni igienico sanitarie e non corrispondenti alla normativa sanitaria vigente.

DSC_0505

In particolare le pareti dei locali cucina risultavano annerite, erano presenti residui alimentari sul pavimento, sulle attrezzature e sugli impianti; nel corso del controllo, all’interno del vano adibito a deposito, le cui pareti si presentavano con evidenti tracce di muffa ed umidità, custodite in un freezer non idoneo, sono state sequestrati oltre 50 chili di carne e alimenti vari, in pessimo stato di conservazione e/o scaduti.

I cibi sequestrati saranno oggetto di ulteriori accertamenti a cura del personale veterinario della locale A.S.P. Inoltre il rappresentante è stato denunciato perché ritenuto responsabile dei reati di commercio/detenzione di sostanze alimentari nocive, inosservanza dei provvedimenti dell’autorità per la mancata installazione della pedana prevista nell’ordinanza sindacale, e collocamento di cose pericolose poiché durante l’attività venivano rinvenute due bombole di gas sulla pubblica via a servizio dei locali cucina.

DSC_0517

E’ stata anche contestata la violazione amministrativa di cui all’articolo 7 D. Lgs. N. 286/98 per aver dato ospitalità a cittadini stranieri (nello stesso immobile del locale adibito a deposito) senza avere preventivamente presentato all’autorità di P.S. dichiarazione di ospitalità.

Un’altra sanzione di 1.000 euro è stata elevata nei confronti del titolare ristorante “Filomena – I Polpettari s.r.l.” per violazioni relative a mancanza di attrezzature e modifica dei luoghi, e anche per quel che concerne l’occupazione di suolo pubblico oltre l’autorizzazione comunale concessa. Nel corso dei controlli amministrativi sono state identificate 21 persone.

Commenti