Nuovi cassonetti, Orlando: “Necessaria la collaborazione dei cittadini”

Nuovi cassonetti, Orlando: “Necessaria la collaborazione dei cittadini”

PARTANNA – I dipendenti della Rap hanno collocato su strada 80 nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti: l’operazione, svoltasi durante la mattinata, ha interessato Partanna Mondello.

I contenitori verranno presto distribuiti in tutta la città, al momento comunque hanno trovato posto nelle zone di via Polibio, viale Cavarretta, via Castelforte, via Mattei, via Cabone, via Carbone, via Chirone, via Partanna Mondello e via Galatea. Ad assistere alla collocazione di alcuni dei cassonetti è intervenuto anche Sergio Marino, presidente della Rap, il quale ha affermato: “L’intenzione, compatibilmente con la disponibilità, è quella di collocarli in tutte le circoscrizioni della città da via Messina Marina a via Duca degli Abruzzi fino a via Mater Dolorosa, via Pallavicino, al centro storico, non tralasciando alcuna borgata che abbia cassonetti poco decorosi o poco capienti come, ad esempio, Sferracavallo o Mondello. La fornitura complessiva è di 2000 cassonetti suddivisa in due lotti di cui 700 da 1100 litri e 1300 da 1700 litri. Il fornitore ogni settimana ci consegnerà non meno di 80 contenitori per procedere contestualmente alla messa in strada degli stessi. Noi stiamo facendo la nostra parte puntando oltre che al servizio anche al decoro urbano, ma bisogna contestualmente augurarsi che i cittadini ci aiutino utilizzando gli stessi in maniera corretta. Entro il 2016 la Rap avrà a disposizione un parco mezzi e un parco cassonetti/cestini che di certo consentirà  di migliorare la performance della azienda“.

rap pulizia strada

Alle parole di Sergio Marino hanno subito fatto eco quelle di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo: “È sempre più evidente l’attività dell’amministrazione per il ripristino delle normali condizioni di pulizia in città e al contestuale mantenimento del decoro urbano. È ovvio che il risultato finale si ottiene soprattutto con la collaborazione dei cittadini nel contesto dell’idea che Palermo è la casa di tutti“. Idee queste che non possono che trovare largo consenso.

Commenti