Caso Loris: Villardita pensa al ricorso in Cassazione

Caso Loris: Villardita pensa al ricorso in Cassazione

RAGUSA – Ieri la pesante accusa a carico di Veronica Panarello, mamma del piccolo Loris, il bambino di 8 anni ucciso lo scorso 29 novembre. Secondo la motivazione della sentenza, la donna sarebbe stata l’artefice del delitto, premeditato e studiato in modo molto oculato, tanto da essere definita una “lucida assassina”. 

Oggi, il suo legale, Francesco Villardita, sollecitato dalla Panarello, che vuole trovare il vero assassino del figlio, ha chiesto di ricontrollare le carte prima di un possibile ricorso in Cassazione.

Ecco tutti i dettagli nel servizio curato da Viviana Sammito ed andato in onda nei Tg di VideoMediterraneo

Commenti