Caltagirone, tenta di uccidere un infermiere che cercava di placare la sua ira

Caltagirone, tenta di uccidere un infermiere che cercava di placare la sua ira

CALTAGIRONE – Il suo nome è Vincenzo Guttadauro, licatese di 29 anni.

L’uomo deve rispondere del tentato omicidio di un infermiere impiegato al Rems di Santo Pietro a Caltagirone.

Lo scorso 23 agosto, Guttadauro, ospite nella struttura, ha cominciato a mettere a soqquadro i locali della cucina e a distruggere tutto quello che si trovava all’interno.

Un infermiere è subito intervenuto per placare l’ira del 29enne, attirando a sé la furia dell’uomo, il quale dopo aver distrutto con violenza una sedia ha tentato di colpire l’operatore con un bastone al quale era attaccata una grossa vite.

Nonostante l’intervento di altri sanitari, Guttadauro è riuscito a divincolarsi e a colpire ripetutamente al corpo e al viso la vittima designata.

Esperite le formalità di rito, il violento aggressore è stato rinchiuso nel carcere di contrada Noce di Caltagirone.

Proprio questa mattina gli agenti di polizia hanno eseguito, infatti, l’ordinanza di applicazione di custodia in carcere emessa nei suoi confronti.

Commenti