Caltagirone, aggiudicati lavori per “ascensore urbano”

Caltagirone, aggiudicati lavori per “ascensore urbano”

CALTAGIRONE – Sono stati aggiudicati in via provvisoria a un’impresa di Gela, che ha effettuato un ribasso del 34,8943%, i lavori per la realizzazione di un ascensore urbano nel centro storico, di collegamento fra il parcheggio Cappuccini (lungo la circonvallazione di levante) e il sovrastante largo Cappuccini. Si tratta di un’opera che comporta un investimento complessivo di un milione 400mila euro (finanziamento dell’assessorato regionale alle Infrastrutture con fondi Por), mentre la somma a base d’asta ammontava a 1.045.227,47 euro.

La gara d’appalto si è svolta all’Urega di Catania. L’opera, progettata da dirigenti e funzionari comunali – progettisti l’ingegnere Valentino Busacca, l’architetto Luigi Prezzavento e i geometri Antonio Morganti e Giulio Falcone, responsabile per la sicurezza l’architetto Sergio Gruttadauria, geologo Raffaello Libertini – si concreterà nella realizzazione di una galleria di circa 24 metri, da cui si accederà all’ascensore. Quest’ultimo coprirà un dislivello di circa 17 metri, consentendo l’arrivo in largo Cappuccini, dove sarà costruito uno spazio bar, con l’intento di affidare la custodia e la gestione della struttura proprio al titolare dell’esercizio commerciale. Gli interventi dureranno un anno, che decorrerà dalla consegna dei lavori.

“L’opera – sottolinea il sindaco Nicola Bonanno – è finalizzata a favorire una migliore fruizione del centro storico da parte sia dei visitatori, sia degli stessi calatini, e a valorizzare un’area di alta valenza culturale e dalle notevoli potenzialità turistiche grazie, in particolare, alla presenza della chiesa, del convento e del museo dei Padri Cappuccini”.

Puntiamo inoltre – afferma l’assessore all’Urbanistica Roberto Gravina – a promuovere un più pieno utilizzo del parcheggio Cappuccini e un consolidamento della scarpata a monte”.

Commenti