Arrestato latitante di soli 22 anni, aveva cercato di nascondersi dentro l’armadio

Arrestato latitante di soli 22 anni, aveva cercato di nascondersi dentro l’armadio

MESSINA – Nella tarda mattinata di sabato 21 gennaio, i carabinieri della compagnia di Messina Sud hanno arrestato Vincenzo Burrascano, pregiudicato messinese di 22 anni, latitante dopo essere evaso dalla comunità “Casa dei Giovani” di Bagheria, dove era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per diversi reati, tra cui furto in abitazione e rapina aggravata.

 

Il giovane, attivamente ricercato, a seguito dell’evasione era stato colpito da due distinte ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse rispettivamente dalla Corte d’Appello e dal Gip del Tribunale di Messina.

 

Il ragazzo è stato individuato a conclusione di un’intensa attività di ricerca, avviata e mai interrotta da quando – la settimana scorsa – è giunta da Bagheria la notizia dell’evasione. Da allora, i militari della stazione di Messina Gazzi hanno condotto una pressante e mirata serie di perquisizioni domiciliari a carico della cerchia famigliare del fuggitivo, accompagnata da prolungati servizi di osservazione svolti nella sua abitazione.

L’attività ha dato i suoi risultati ed alla fine il giovane è stato sorpreso all’interno di una delle case perquisite, nascosto in un armadio della camera da letto nella speranza di non essere trovato e di potersi, così, sottrarre alla cattura.

Vincenzo Burrascano è stato quindi arrestato in flagranza di reato per evasione e, nei suoi confronti, sono state contestualmente eseguite le due ordinanze di custodia cautelare in carcere pendenti. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato rinchiuso al carcere di Messina Gazzi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenti