Arrestato dalla Polizia il ladro del liceo classico di Modica

Arrestato dalla Polizia il ladro del liceo classico di Modica

MODICA – A commettere i furti all’interno del liceo classico di Modica era un tunisino trentacinquenne, senza fissa dimora ma domiciliato nel comune, già un volto noto alle forze dell’ordine per lo stesso genere di reati. 

Il trentacinquenne aveva finito di scontare la sua pena, sempre con l’accusa di furto, proprio qualche mese prima di fare il suo “colpo” all’interno dell’edificio scolastico la sera di Ferragosto. 

Il personale scolastico il lunedì successivo, appena entrati nell’edificio, hanno trovato il sistema d’allarme gravemente danneggiato e i distributori di merendine forzati per poter prendere le monte al suo interno. 

A non lasciare scampo al tunisino sono stati i filmati della videosorveglianza forniti alla polizia durante la denuncia, permettendo così di stringere il cerchio delle indagini. 

L’uomo infatti è stato trovato poche ore dopo in una abitazione, in cui si era trasferito recentemente,  e dove gli uomini della polizia, durante la perquisizione, hanno trovato la refurtiva e i vestiti indossati la sera del furto. 

Il trentacinquenne tunisino adesso dovrà rispondere per il reato di furto aggravato ai danni dell’istituto scolastico, di danneggiamento dei distributori di bevande e merendine a seguito della denuncia sporta dal proprietario. 

Commenti