Accoltella la moglie con un punteruolo e poi scappa

Accoltella la moglie con un punteruolo e poi scappa

GIARDINELLO – Ha preso un punteruolo in mano e ha colpito la moglie. Una volta, ancora un’altra e un’altra ancora. Voleva ucciderla.

Protagonista della vicenda un uomo di 69 anni di Carini, già conosciuto alle forze di polizia,che ieri sera è stato colto da un raptus di follia.

La donna, ferita gravemente, è stata soccorsa dal 118 e ha raccontato tutto ai Carabinieri: “Stavamo cenando quando è impazzito per una sciocchezza”, avrebbe detto.

La telefonata di aiuto è stata fatta dalla madre della vittima. L’anziana signora, infatti, ha chiamato i carabinieri di Partinico che arrivati sul posto hanno trovato la donna, di 55 anni, ferita e sanguinante a terra.

Lei stessa ha avuto la forza di spiegare come sono andati i fatti, aggiungendo che il marito dopo averla accoltellata si è allontanato a piedi facendo perdere le proprie tracce.

La cinquantacinquenne è stata trasportata prima all’ospedale Civico di Partinico e poi a Palermo dove è stata operata per suturarle il profondo taglio alla mano che le ha rotto i tendini.

I carabinieri si sono messi, quindi, sulle tracce dell’aggressore e alla fine lo hanno arrestato.

Commenti