Abusava di minorenni per “liberarle” dal Maligno: arrestato pastore evangelico

Abusava di minorenni per “liberarle” dal Maligno: arrestato pastore evangelico

MARSALA – Faceva credere alle sue vittime di essere possedute da “spiriti maligni” e, convincendole che non ci fosse altro modo per liberarle, le avrebbe palpate nelle parti intime.

È questa la pesante accusa che ha portato all’arresto di Salvatore Lipari, 67 anni, pastore della Chiesa evangelica di Marsala, pensionato.

L’uomo, arrestato con l’accusa di violenza sessuale su minori e sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Trapani, secondo gli investigatori avrebbe abusato “del suo ruolo di guida religiosa nell’ambito della comunità marsalese“.

Gli episodi contestati sarebbero avvenuti tra il 2009 e il 2015. A far scattare le indagini è stata la denuncia esposta dal padre di una delle quattro ragazze (all’epoca dei fatti tutte minorenni) che avrebbero subito gli abusi da parte di Lipari. I loro racconti sono stati successivamente raccolti grazie all’aiuto di una psicologa.

Le indagini della Procura di Marsala proseguono per verificare se altre giovani donne siano state raggirate e abusate sessualmente dal pastore evangelico.

Commenti