Forestali in agitazione: mancano gli stipendi di luglio

Forestali in agitazione: mancano gli stipendi di luglio

CATANIA – Forte agitazione tra i lavoratori forestali a causa della mancata emissione degli stipendi del mese di luglio. La denuncia arriva dalle segreterie provinciali di Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil le quali hanno annunciato “iniziative di lotta” se la situazione non dovesse sbloccarsi.

In un documento, firmato dai segretari provinciali Alfio Mannino della Flai, Pietro Di Paola della Fai Nino Marino della Uila, si attacca la burocrazia regionale e  si evidenzia “la confusione che regna tra le competenze dell’azienda forestale e ispettorato forestale”.

I sindacalisti puntano il dito contro “lo scaricabarile tra questi due uffici a livello regionale” che non ha permesso l’erogazione dello stipendio di luglio ai lavoratori impegnati nel servizio antincendio.

Ad aggravare la farraginosa macchina burocratica – come si legge nel documento – sarebbe stata la scelta del governo regionale di unificare il settore della manutenzione e quello antincendio e ciò avrebbe provocato una confusione tra i vari dipartimenti.

Difatti le competenze sul personale sono state affidate all’azienda forestale contrariamente a quanto auspicato dalle sigle sindacali, le quali protendono verso la gestione dell’ispettorato forestale.

“Abbiamo già chiesto al Governoannunciano nel documento unitario un intervento immediato ed urgente per porre fine a questa incresciosa e intollerabile situazione.
Altresì abbiamo chiesto un incontro urgente all’azienda e all’ispettorato di Catania con l’auspicio di avere delle risposte positive in merito. In caso di una non puntuale soluzione del problema si attiveranno forte iniziative di lotta”

foto wikipedia cc license

Commenti