La Dia  arresta Mario Pappalardo della “cosca” Mazzei

La Dia arresta Mario Pappalardo della “cosca” Mazzei

MISTERBIANCO – Gli agenti della Dia hanno arrestato il quarantaduenne Mario Pappalardo, detto “Patatina”, esponente di spicco della cosca Mazzei, quella dei Carcagnusi.

Dopo essere stato latitante per quasi un mese, essendo sfuggito all’operazione Ippocampo dell’8 Luglio scorso, Pappalardo è stato scovato nel suo nascondiglio, situato in un appartamento del centro storico di Misterbianco.

Si tratta di un ulteriore duro colpo alle organizzazioni criminali catanesi, che ha permesso di acquisire una considerevole quantità di gravi indizi a carico di più soggetti indagati a vario titolo per associazione di tipo mafioso.

Si ritiene che Pappalardo sia inserito nella cosca mafiosa che opera nella città di Catania, con diramazioni nel nord Italia ed in Europa, attiva nel traffico di stupefacenti, estorsioni e detenzione illegale di armi.

All’interno dell’appartamento sono state trovate altre tre persone che sono state denunciate per il reato di favoreggiamento personale. Al momento dell’arresto Pappalardo non ha opposto resistenza. Adesso l’esponente della cosca Mazzei, è rinchiuso nel carcere di Bicocca.

L’operazione è stata portata a compimento da agenti della Direzione Investigativa Antimafia (Dia) di Catania, diretta da Renato Panvino e da personale specializzato di Roma.

 

Commenti